sabato 30 agosto 2014

There is a light that never goes out

Nuovo fumetto! Una mia interpretazione della canzone degli Smiths "There is a light that never goes out".
Me l'ha commissionato qualcuno? No. E' la mia canzone preferita degli Smiths o in generale? No. E allora perchè l'hai fatto? Adesso rispondo a tutte le domande del mio dialogo interiore; era da tempo che mi andava di illustare una canzone e così ora l'ho fatto. 
Ho avuto modo si sperimentare un po', a partire dalla griglia che ho utilizzato, diversa dal solito schema a 6 vignette e poi mi andava di mettermi alla prova con un fumetto realizzato con più precisione e scritto a mano, di solito mi faccio fregare dalla smania di fare e dalla fretta del risultato finale, questa volta sono stata cauta e nonostante la mia scrittura orribile sono riuscita a fare anche delle scritte decenti a mano, per cui sono soddisfatta. 
The Smiths mi piacciono molto, sarà che ho riascoltato in questi giorni questa canzone in radio o che Morrissey torna in Italia, sta di fatto che mi è rimasta in testa e poi penso che questa canzone si presti bene a livello figurativo, la canzone rievoca molte immagini e simboli e ho cercato di inserirli tutti.
Spero piaccia anche a voi.


Nessun commento: