lunedì 11 febbraio 2013

PASSAPAROLA



Ciao a tutti! In questo nuovo post vi mostro un mio fumetto sperimentale a collage. Ho ritagliato a caso e a gusto personale, delle immagini da giornali e da queste ne ho ricavato una storia. Sono tornata bambina, ritagliando, lavorando per terra e con tanti materiali, è bello tornare all'uso delle mani, il computer alla lunga ammazza la creatività, successivamente ho aggiunto qualcosa al computer. Sembrava essere una storia scema ma  analizzandola attentamente ne esce uno spaccato sociale. Il mio punto di vista nella storia è oggettivo, non soggettivo. Il problema della comunicazione è un fatto reale, una parola può venir travisata da persona a persona, come un concetto, dai passaparola possono nascere pregiudizi o leggende metropolitane, senza nemmeno conoscere o approfondire le fonti e da una cosa piccola e insignificante si può sollevare un polverone, in questo caso per la povera fragolina. Spero vi piaccia, datemi il vostro parere.

9 commenti:

la Ucci ha detto...

Bello, mi piace l'idea del fumetto collage (che ricordi... anch'io adoravo fare i collage da bambina) e le immagini sono accostate molto bene. Ma davvero hai lavorato senza avere un canovaccio in mente? Non si direbbe!

veci ha detto...

Ciao Ucci-Ada! Sì, davvero, ci ho pensato dopo aver ritagliato le immagini alla storia da adattarci, è un esercizio creativo. Grazie! :)

Davide Quetti ha detto...

Un classico!
Anch'io adoravo i collage...
(|2

Domenico Martino ha detto...

Non male come idea. Funzionano bene anche le immagini scelte!

veci ha detto...

Grazie Domenico.

Claudio Cerri ha detto...

Molto interessante, brava!

veci ha detto...

Grazie Claudio!

Pe ha detto...

Geniale!

veci ha detto...

Thanks! :)