mercoledì 28 novembre 2012

FASHION VICTIM

Oggi un post più modaiolo del solito... sfogliando una rivista, mi è venuta voglia di illustrare, copiare e riadattare questi abiti, un po' attirata dai pois  (la mia droga... poi fucsia e pois insieme, non ne parliamo... mix letale per i miei occhi e i miei gusti!), un po' per sperimentare.
La prima illustrazione, l'ho ripassata con la mia magica brushpen, che adoro per il segno sporco che lascia, per la seconda invece, ho lasciato il contorno a matita per avere un segno più leggero, che ho virato poi sul rosso mattone. E' divertente sperimentare con le texture, ovviamente se si tratta di un disegno singolo, se fosse ad esempio l'abito di un personaggio di un fumetto e dovessi ripeterlo 180 volte... credo che impazzirei e inizierei a vedere le texture anche dove non ci sono!
 Fatevi sotto coi commenti, che fate felice mamma blogger Veci. :)

sabato 24 novembre 2012

SHOEFITI

Buongiorno Vecitors, quest'oggi vi mostro un'illustrazione che ho realizzato, a tema "SHOEFITI".
Shoefiti, a volte italianizzato in scarpe volanti, è un termine che si riferisce alla pratica di legare tra loro i lacci di due scarpe e di scagliare queste ultime in aria, in modo da farle restare appese ai cavi delle linee elettriche o telefonioche.
Il fenomeno prende il nome dall'unione delle parole "shoe" (scarpa) e "graffiti" e nasce nelle zone rurali e urbane degli Stati Uniti come manifestazione del folklore adolescenziale. (DA WIKIPEDIA)
Allo shoefiti sono state date diverse spiegazioni, perlopiù collegate allo spaccio di droga o alle bande giovanili, per commemorare ad esempio, un amico vittima di un omicidio. 
Il fenomeno viene citato anche nel film Big Fish in una veste più favolistica.
La prima volta che ho visto queste scarpe volanti è stato a Berlino, mi hanno incuriosito e così mi sono documentata. Per questa illustrazione ho lavorato su vari livelli, il fondo è una fotografia modificata con Photoshop. I personaggi li ho aggiunti dopo, come vedete ho allegato anche i disegni originali. Ho virato tutto su un tono freddo, sul verde, sapeva più di ghetto. Qui, i retini ci stavano eccome... :D

lunedì 19 novembre 2012

CATEGORIE AL CINEMA





Buondì! Come preannunciato nel post precedente, ecco uan nuova storiella targata VECI. Prende spunto da fatti reali ma molti elementi sono posti ai fini narrativi. Spero vi piaccia e vi diverta! :)

mercoledì 14 novembre 2012

STUDI


Ciao Vecitors! Mamma mia... crescete a dismisura! :) Sto facendo degli studi per un nuovo progetto, mi sto indirizzando verso una tecnica più pittorica e spigolosa, vediamo se ci saranno anche i retini... Sto studiando alcuni fra i miei autori preferiti, Craig Thompson e Cyril Pedrosa. A Lucca comics, ho visto la mostra degli originali di quest'ultimo, ammappatè! Sono rimasta rapita dagli originali di Portugal, bellissimo fumetto e tecnicamente stupendo. Ho scoperto anche un altro suo fumetto molto bello, "Les coeurs solitaires" pubblicato in Francia e che in Italia è sconosciuto. Tecnica fantastica, ruberò dai più grandi ma uscirà qualcosa di Veci. La seconda illustrazione è invece uno studio dal vero, la mia taverna, acquarellata, visto che sono in vena di sperimentazioni. Ma restate sintonizzati che presto arriverà un'altra storiella scema/ironica/veciosa/divertente/autobiografica!

domenica 11 novembre 2012

ALIENO HIPSTER

Cosa può uscire fuori in una Domenica uggiosa, nell'intento di sperimentare nuove tecniche pittoriche con acquerelli, tempere e penna, su una busta postale vecchia e un Battisti malinconico come sottofondo musicale...? La risposta è semplice, un Alieno Hipster! L'alieno baffuto che vedete qui sopra! E No, non mi drogo.

venerdì 9 novembre 2012

TRASFORMAZIONI MAGICHE



Ciao a tutti! Bentornati nel mio Blog, oggi vi allieto la giornata con un'altra storiella divertente ( si spera...), lo so che l'aspettavate con ansia! Una delle mie tante teorie filosofiche sulla vita... stavolta sono stata brava con i retini? Mi sto disintossicando pian pianino... ma non li eliminerò mai! Yuahah! Ce li ho anche in faccia i retini, le lentiggini, mi vesto a pois, è una cosa che ho incorporata! Mi sono smagrita un po' troppo perchè volevo ottenere un tratto super spigoloso... spero vi piaccia la mia storiella scema! :)

lunedì 5 novembre 2012

REPORT LUCCA COMICS 2012



Tornata ieri sera da Lucca comics and games, a pezzi. C'ero già stata a Lucca Comics, ma questo per me era il primo anno da autrice. Adesso, non so se sono io che porto sfiga, ma ogni anno che partecipo alla manifestazione, viene giù il diluvio universale! Per fortuna ha piovuto solo i primi due giorni, che sono bastati per raffreddarmi e rendermi moccolosa per i restanti due. Mi sono divertita e stancata molto, non mi capitava di ridere fino ad avere mal di pancia da un po', le fiere di fumetto offrono molti spunti divertenti che magari ritroverete nelle mie storie future! Qualcuno ha scambiato la mia stanchezza per tristezza.
E' stato bello rincontrare vecchi amici, ex compagni, insegnanti della comics, parenti che non vedevo da un po', è stato bello incontrare nel mondo reale, persone che conoscevo solo virtualmente, è stato bello conoscere nuove persone, è stato bello andare dagli autori più famosi e fighi del momento e mostargli il mio fumetto (praticamente mi hanno detto in tutte le lingue la stessa cosa: "bello, professionale ma usi troppi retini, mucho retino, too much retino... adesso mi sento obbligata a partecipare a un corso per RETINISTI ANONIMI, per attenuare il mio uso morboso di retini, chi mi conosce sa che me li metto anche addosso, nel senso che ho molto vestiario a pois....), è stato bello stare seduti a fine serata, stanchi morti, su un gradino di una piazza gremita di gente a  mangiare un kebab e ascoltando un gruppo live che suonava "Amore disperato" di Nada, c'era un'atmosfera quasi estiva, è stato bello scorrazzare in bici per Lucca, è stato bello togliermi qualche soddisfazione e passare sopra al mio orgoglio per una volta.
Adesso passiamo alle vendite, di sicuro ero partita da casa mia con una visione un po' distorta delle possibili vendite. Ero in un punto che un po' mi ha penalizzato, nel padiglione Lucca Junior, detto fra noi, un fumetto su groupies ultra sessantenni non è un target per bambini, ma considerando tutto è andata molto bene, non ho fatto fuori tutte le scatole ma mi sono mantenuta nella media, sentendo anche gli altri venditori. Lucca è un po' troppo dispersiva, c'è così tanta roba in giro, di ogni tipo, che la gente ti passa davanti tipo zombie (alcuni da cosplay di zombie...) senza nemmeno guardare, quindi mi sono trasformata in promoter aggressiva (come mi è stato detto... io mi sarei definita promoter simpatica :)) Però grazie alla mia esperienza passata da promoter e un po' la mia faccia da culo, sono riuscita a vendere e a convincere a comprare nel migliore dei casi o a spaventare e infastidire, nel peggiore... (Qualcuno mi ha scambiato per standista e mi chiedeva i prezzi di ogni cosa...) Certo, qualche gaff l'ho fatta, come al solito, praticamente a dei signori ho dato dei vecchi, involontariamente: "Questo fumetto parla degli anni '60, insomma i vostri anni", poi li ho guardati: "Nooo voi siete più giovani!" La signora ha fatto una faccia... un po' di autoironia, suvvia! Altri momenti di tristezza promozionale: "Ciao, lo conosci questo fumetto? Il tizio risponde: "No, Grazie", Ok. Be' quando veniva gente spontaneamente a cercarmi e mi diceva: "Tu sei Veci?" ero felicissima, vuol dire che il mio spam è servito a qualcosa e non dovevo fare la promoter rompiscatole. Sopra ho postato delle foto che mi hanno scattato durante la manifestazione, (poi ne metterò altre, appena me le mandano...) nella seconda ho un'espressione che è tutto un programma! Non potevo non farci una vignetta e sputtanarmi per l'ennesima volta... stavo parlando di altro, ma secondo me, il dialogo che ho inserito ci calza a pennello. Dedicata a tutte le persone che hanno detto: "Bellino, quanto 'osta?" (Da leggere con C aspirata...) E li ho visti allontanarsi più veloci di Flash, lasciando la scia. Però nonostante tutto, ho già un po' di nostalgia di Lucca... Sentirete ancora parlare di Fat bottomed girls, questo è solo l'inizio per le mie vecchiette cattive!
P.S.: In questo reportage di Lucca Comics & Games, Fat Bottomed girls è menzionato fra le novità autoprodotte più interessanti! E non perdetevi questa bellissima recensione di Fat Bottomed girls scritta da Ruffino Renato Umberto, che ringrazio tanto!